La primavera è bella, ma è anche un momento chiave dell’anno per le allergie stagionali.

Mentre le piante rilasciano il polline, milioni di persone con la febbre da fieno iniziano a singhiozzare e starnutire.

Non esiste una cura, ma puoi prendere provvedimenti per frenare le allergie primaverili, dalle medicine alle abitudini domestiche.

Le cause


Il più grande responsabile dell’allergia primaverile è il polline. Alberi, erbe ed erbacce rilasciano questi piccoli granelli nell’aria per fertilizzare altre piante. Quando entrano nel naso di qualcuno che è allergico, mandano in tilt le difese del corpo.

Il sistema immunitario vede erroneamente il polline come un pericolo e rilascia anticorpi che attaccano gli allergeni. Ciò porta al rilascio di sostanze chimiche chiamate istamine nel sangue. Le istamine innescano il naso che cola, prurito agli occhi e altri sintomi che sono fin troppo familiari se si hanno allergie.

Il polline può viaggiare per chilometri, quindi non si tratta solo delle piante nel tuo vicinato.

I conteggi del polline tendono ad essere particolarmente alti nei giorni ventilati quando il vento raccoglie questi granelli che inducono lo starnuto e li trasporta nell’aria. I giorni di pioggia, d’altra parte, lavano via gli allergeni.

Sintomi


Tu forse hai:

  • Naso che cola
  • Occhi pieni di lacrime
  • starnuti
  • tosse
  • Prurito agli occhi e al naso
  • Cerchi scuri sotto gli occhi

Diagnosi

Inizia con il tuo medico di base. Potrebbe riferirti a un allergologo per i test.

L’allergologo può sottoporsi a un test cutaneo, che consiste nel punzecchiare la superficie della pelle con una piccola quantità di allergene (prick test) o iniettare un minuscolo campione di un allergene diluito sotto la pelle del braccio o della schiena.

Se sei allergico alla sostanza, si formerà una piccola protuberanza rossa (chiamata wheal o alveare). A volte, puoi fare un esame del sangue.

Trattamenti di allergia da banco e da prescrizione


Ci sono molti farmaci che possono alleviare i sintomi di allergie. Loro includono:

Gli antistaminici riducono gli starnuti, i fiuti e il prurito riducendo la quantità di istamina nel corpo.

I decongestionanti riducono i vasi sanguigni nei passaggi nasali per alleviare la congestione e il gonfiore.

Le combinazioni antistaminico / decongestionante combinano gli effetti di entrambi i farmaci.

I decongestionanti spray nasali alleviano la congestione e possono cancellare passaggi nasali ostruiti più velocemente dei decongestionanti orali senza alcuni degli effetti collaterali.

Gli spray nasali steroidi facilitano l’infiammazione e sono il trattamento iniziale preferito. Solo tre, budesonide (Rhinocort Allergy), fluticasone (Flonase) e triamcinolone (Nasacort Allergy 24HR), sono disponibili al banco. Lo spray nasale al sodio Cromolyn può aiutare a prevenire la febbre da fieno bloccando il rilascio di istamina prima che possa innescare i sintomi dell’allergia.

Le gocce per gli occhi alleviano prurito e lacrimazione. Ketotifen è disponibile al banco.

Anche se è possibile acquistare questi farmaci antiallergici senza prescrizione medica, è una buona idea parlare prima con il medico per assicurarsi di scegliere il farmaco giusto.

Alcuni antistaminici possono farti sentire assonnato, quindi fai attenzione se li prendi durante il giorno.

Sono disponibili anche tipi non sonnolenti. Se hai bisogno di antistaminici e decongestionanti da banco per più di qualche giorno, parla con il tuo medico.

Hai provato i rimedi OTC e hai bisogno di qualcosa di più?

Il medico può raccomandare una prescrizione di farmaci, colpi di allergia o compresse di immunoterapia sotto la lingua. Molti spray nasali steroidi sono disponibili anche con prescrizione medica.

L’immunoterapia ti dà gradualmente aumentando le dosi di allergene fino a quando il tuo corpo può gestirlo. Il trattamento può alleviare i sintomi per un periodo più lungo rispetto ad altri tipi di farmaci allergici. Anche se non funziona per tutti, può allontanare i sintomi di alcune persone per alcuni anni.

Esistono rimedi naturali per le allergie?

L’irrigazione nasale utilizza una combinazione di acqua calda, circa un quarto di cucchiaino di sale e un quarto di cucchiaino di bicarbonato di sodio per eliminare il muco e aprire i passaggi del seno.

Puoi usare una bottiglia da spremere o un neti, che sembra una piccola teiera. Utilizzare acqua distillata, sterile o precedentemente bollita per compensare la soluzione. È inoltre importante risciacquare il dispositivo di irrigazione dopo ogni utilizzo e lasciare asciugare all’aria aperta.

Alcuni altri hanno una ricerca mista su quanto aiutano:
Butterbur. Questa erba, che proviene da un arbusto europeo, mostra il potenziale per alleviare i sintomi di allergia stagionale. Alcuni studi mostrano che il butterbur – in particolare un estratto chiamato Ze 339 – funziona anche per attenuare i sintomi di allergia come alcuni antistaminici.

Quercetina. Questo nutriente si trova in cipolle, mele e tè nero. È stato mostrato nella ricerca per bloccare il rilascio di istamine.

Ortica. Sebbene alcune persone usino foglie di ortica liofilizzate per trattare i sintomi di allergia, non c’è molta ricerca per dimostrare che funzioni.


Parlate con il vostro medico prima di iniziare qualsiasi prodotto a base di erbe. Alcuni possono causare effetti collaterali o possono reagire con i farmaci che prendi.

5 suggerimenti per tenere lontano il polline


Cerca di rimanere in casa ogni volta che il numero di pollini è molto alto. I livelli maggiori di solito raggiungono il massimo alla mattina.

  • Tieni le porte e le finestre chiuse durante i mesi primaverili per tenere lontani gli allergeni. Un purificatore d’aria può anche aiutare.
  • Pulisci spesso i filtri dell’aria nella tua casa. Inoltre, pulire scaffali, prese d’aria e altri luoghi in cui raccogliere i pollini.
  • Lavati i capelli dopo essere uscita, perché l’allergene si può raccogliere lì.
  • Indossa una maschera, perché l’aspirazione può sollevare polline, muffe e polvere intrappolati nel tappeto.