Come ogni anno il Capodanno incombe e tutti coloro che ci tengono alla linea iniziano già a preoccuparsi mesi prima. Le feste e il tanto temuto Cenone rappresentano infatti un pericolo mortale per chi non vuole prendere peso, ma è poi così vero che il Cenone deve per forza essere un’abbuffata? E soprattutto rinunciare ai cibi super-calorici ed energetici significa anche rinunciare al gusto? Niente di tutto questo, come vedremo è possibile cucinare un cenone di Capodanno gustoso e raffinato anche senza appesantirsi troppo. Vediamo come fare!

Cenone di capodanno: consigli per gli antipasti

Gli antipasti in ogni cenone di Capodanno non possono mai mancare. Nessuno dice di eliminarli ma si potrà almeno cercare di sostituire gli antipasti a base di salumi, formaggi o creme varie con degli ottimi e leggeri pomodorini in crosta. Questa ricetta è all’insegna della semplicità in quanto come ingredienti ci serviranno semplicemente pomodorini, pasta sfoglia, sale e olio. E’ una ricetta veloce e leggera che si prepara srotolando la pasta sfoglia sul piano da lavoro e poi dividendola a metà nel senso della larghezza. Dopo aver ricavato delle striscioline larghe 2 cm si dovranno lavare i pomodorini e poi si avvolgerà il pomodorino per metà nella strisciolina di pasta sfoglia. A questo punto disporremo i pomodorini in crosta in forno e li condiremo con origano e olio per poi farli cuocere per circa 15 minuti a 180°. Il risultato sarà un antipasto leggero e gustoso che potremo realizzare anche con melanzane al posto dei pomodorini.

Capodanno leggero: consigli per i primi piatti

Un’idea sfiziosa ma leggera per il cenone è, secondo Gustissimo, il risotto alla crema di scampi, un piatto di sicuro effetto con il quale sarà possibile sorprendere i commensali senza per questo appesantirli troppo. Al posto della solita buona ma pesante pasta al forno perché quindi non cimentarsi con questa ottima proposta? Il primo step prevede la pulizia degli scampi con gli scarti che non andranno buttati ma utilizzati per preparare il brodo che ci servirà per fare il risotto. Per il brodo si dovranno affettare cipolla, carota e sedano e poi versare dell’acqua in una pentola entro cui inseriremo le verdure e del prezzemolo. Dopo aver aggiunto succo di limone e sale, aggiungeremo anche gli scarti degli scampi e faremo sobbollire per circa 30-35 minuti. Nel frattempo faremo cuocere la polpa degli scampi in padella sfumando con brandy e aggiungendo pomodoro. Il resto degli scampi andrà frullato così da ricavare una crema assieme a panna da cucina e a parte del brodo precedentemente preparato. A questo punto si inizierà a cuocere il riso aiutandosi con il mestolo per aggiungere il brodo e poi ultimando la cottura con la crema di scampi.

I consigli per i secondi del cenone

Se vogliamo evitare il cotechino con le lenticchie, delizia tradizionale ma non così alleata della linea, abbiamo a disposizione delle valide alternative decisamente più dietetiche. Un esempio? Si potrebbe passare dalla carne al pesce e preparare un salmone con radicchio, patate e verdure, un piatto invernale che saprà soddisfare adulti e bambini. Il salmone è estremamente facile da cucinare e questo piatto potrà essere personalizzato a piacere con verdure di stagione. Per i vegetariani invece si potrebbero realizzare delle ottime e gustose polpette di lenticchie che potrebbero essere presentate impiattate con contorni di verdure fresche o gratinate.

Insomma, dimentichiamoci che il Cenone di Capodanno debba essere per forza costituito da piatti pesanti e difficili da digerire, abbiamo infatti la possibilità di immaginare dei menù leggeri che però non sacrificano il gusto. In questo modo potremo mangiare senza sensi di colpa e non dovremo pianificare sessioni invernali di footing ed esercizio fisico per tentare di bruciare le calorie accumulate in giorni di bagordi.