Gigi Hadid parla di social network e del conflitto arabo-israeliano

Gigi Hadid ha parlato di social network e del conflitto arabo-israeliano con i suoi follower su Twitter. La top model americana di origini palestinesi è stata molto diretta e determinata.

Gigi Hadid – Foto: Instagram

Il suo pensiero sulla Guerra di Gaza

La sorella maggiore della top model statunitense Bella Hadid ha cinguettato: “L’ho detto in precedenza e lo ripeto nuovamente. Per me, non riguarda la religione o uno contro l’altro ma si tratta di avidità. Potete pensare tutto quel che volete. Vivo amando tutti, indipendentemente dalla religione/razza. Dirò quindi di nuovo per l’ultima volta, che non sono anti-nessuno ma per la coesistenza. Questo è tutto. #FreePalestine”.

Il suo rapporto con i social network

Le sue riflessioni hanno scatenato un vero e proprio dibattito su Twitter. In molti l’hanno elogiato e l’hanno invitata a parlare costantemente di questi argomenti molto importanti e delicati di estrema attualità. Non sono mancate le critiche degli hater e non solo. Una delle top model più seguite del pianeta ha risposto così: “Per concludere, terrò le mie opinioni per me. I social media sono una delle cose più frustranti e contorte. Sono un’arma a doppio taglio. Tutto è considerato e letto in modo sbagliato, poiché i tweet non possono mai mostrare la reale profondità”.

Visto l’eco mediatico delle sue dichiarazioni, siamo certi che Gigi continuerà ad esporre la sua opinione su queste tematiche così delicate.