L’endometrio è fondamentale per il processo di gestazione umana. Sfortunatamente, ci sono alcune malattie che possono influenzare l’endometrio, quindi è importante conoscerle e come evitare complicazioni.
L’endometrio è la mucosa all’interno dell’utero in cui l’uovo si impianta e cresce durante le prime settimane di gestazione. È uno dei tre strati di tessuto che rivestono l’interno dell’utero.

Caratteristiche dell’endometrio
L’endometrio fornisce anche le condizioni per i primi cambiamenti morfologici e le funzioni relative al rilascio ciclico degli ormoni sessuali. Tutto ciò accade fino a quando si forma la placenta . Una volta che la placenta è pronta, la sua funzione è quella di trasportare nutrienti e ossigeno tra la madre e il feto.

Durante la pubertà e la menopausa, quando gli ormoni sessuali non sono attivi, l’endometrio mantiene le sue dimensioni e forma. Dopo il primo periodo di una donna, l’utero si prepara per un uovo fecondato ad ogni ciclo mestruale.

Per preparare l’uovo, l’endometrio cresce fino a diventare un tessuto spesso e ricco di vasi sanguigni. Se la fecondazione non avviene, il corpo rilascia lo strato esterno (funzionale) dell’endometrio e lascia il corpo sotto forma di sangue periodico.

Fasi dell’endometrio
Quando inizia il ciclo mestruale, l’endometrio attraversa tre fasi che sono facili da vedere su un’ecografia.

Fase mestruale
Questo è quando l’endometrio si separa dalla parete dell’utero: qui puoi vedere una sottile linea bianca. A volte è possibile vederlo mescolato con sangue mestruale. Durante questa fase, l’endometrio può misurare tra 1 e 3 millimetri. L’utero si contrae durante la fase mestruale, che è ciò che fa uscire il rivestimento dal corpo.

Fase follicolare
Una volta che il processo mestruale è quasi terminato, questa fase inizia come una risposta alla stimolazione dell’uovo. Qui puoi vedere tre linee parallele che crescono di circa 0,5 mm al giorno fino a raggiungere le dimensioni normali tra 9 e 14 mm.

Fase luteale
Questa è anche conosciuta come la fase post-ovulatoria. Questo è quando l’endometrio è pronto a ricevere l’ovulo fecondato.

Durante questa fase, il progesterone ispessisce le tre linee dalla fase follicolare in modo che possano unirsi alla linea interna. Quando iniziano le mestruazioni, formano una linea omogenea.

Malattie che possono colpire l’endometrio
Come qualsiasi altra parte del corpo, l’endometrio è vulnerabile ai batteri e agli attacchi protozoari. Se ciò accade, può causare endometriosi, che è infiammazione del tessuto.

Una possibile causa di infiammazione è l’uso di IUD. L’endometriosi colpisce circa il 15% delle donne nella fase riproduttiva.

Le donne possono anche soffrire di cancro endometriale . Questa grave condizione coinvolge diversi tipi di neoplasia o tumori che mettono a rischio la vita del paziente.

“L’endometrio fornisce anche le condizioni per i primi cambiamenti morfologici e le funzioni relative al rilascio ciclico di ormoni sessuali”.

Sintomi di endometriosi
Il sintomo più evidente è il dolore pelvico , ma molte donne lo confondono con i crampi mestruali regolari. Il dolore da endometriosi, tuttavia, può essere così grave e debilitante che influisce notevolmente sulla vita delle donne.

Il dolore si verifica prima, durante e dopo le mestruazioni e dura fino all’ovulazione.
Il dolore può diffondersi nell’intestino durante le mestruazioni. Può anche causare dolore quando fai pipì.
Alcune donne avvertono dolore nella parte bassa della schiena e dopo il sesso.
Altri sintomi generali sono:

Fatica.
Diarrea o costipazione.
Distensione addominale e sanguinamento grave e irregolare.
Trattamento naturale per endometriosi
Considerando quanto emotivamente e fisicamente esaurire questa condizione può essere per i pazienti, è una buona idea integrare il loro trattamento medico con alcuni rimedi naturali. Ad esempio, puoi smettere di mangiare cibi trasformati e mangiare più verdure. I semi di lino sono un’ottima aggiunta alla tua dieta.

Gli studi dimostrano che l’applicazione della crema al progesterone può ridurre la crescita del tessuto anormale. Un’altra cosa che può aiutare è tenere sotto controllo i livelli di stress e praticare la consapevolezza.

Ci sono molti miti e disinformazione sull’endometrio, specialmente quelli relativi all’endometriosi. Ecco perché è così importante essere informati e sapere a cosa prestare attenzione in modo da poter cercare un trattamento il prima possibile.