Panoramica


Lo spasmo muscolare è anche chiamato fascicolazione muscolare. Le contrazioni coinvolgono piccole contrazioni muscolari nel corpo. I tuoi muscoli sono fatti di fibre controllate dai tuoi nervi. La stimolazione o il danneggiamento di un nervo può provocare una contrazione delle fibre muscolari.

La maggior parte delle contrazioni muscolari passa inosservata e non è motivo di preoccupazione. In alcuni casi, possono indicare una condizione del sistema nervoso e dovresti consultare il medico.

Cause di contrazioni muscolari
Ci sono varie condizioni che possono causare contrazioni muscolari. I contrazioni muscolari minori sono generalmente il risultato di cause meno gravi legate allo stile di vita. Contrazioni muscolari più gravi, tuttavia, sono spesso il risultato di una condizione grave.

Cause comuni che di solito sono minori


Le cause comuni di contrazioni muscolari sono le seguenti:

  • Le contrazioni possono verificarsi dopo l’attività fisica perché l’acido lattico si accumula nei muscoli utilizzati durante l’esercizio. Il più delle volte colpisce le braccia, le gambe e la schiena.
  • Le contrazioni muscolari causate da stress e ansia sono spesso chiamate “zecche nervose”. Possono colpire qualsiasi muscolo del corpo.
  • Consumare troppa caffeina e altri stimolanti può causare la contrazione dei muscoli di qualsiasi parte del corpo.
  • Le carenze di alcuni nutrienti possono causare spasmi muscolari, in particolare nelle palpebre, nei polpacci e nelle mani. I tipi comuni di carenze nutrizionali includono la vitamina D , la vitamina B e le carenze di calcio .
  • La disidratazione può causare contrazioni e contrazioni muscolari, specialmente nei muscoli più grandi del corpo. Questi includono le gambe, le braccia e il busto.
  • La nicotina presente nelle sigarette e in altri prodotti del tabacco può causare contrazioni muscolari, specialmente nelle gambe.
  • Gli spasmi muscolari possono verificarsi nella palpebra o nella zona intorno all’occhio quando la palpebra o la superficie dell’occhio sono irritate.
  • Le reazioni avverse a determinati farmaci, inclusi corticosteroidi e pillole di estrogeni, possono scatenare spasmi muscolari. Le contrazioni possono influenzare le mani, le braccia o le gambe.


Queste comuni cause di spasmi muscolari sono di solito condizioni minori che si risolvono facilmente. Le spasmi dovrebbero ridursi dopo un paio di giorni.

Tuttavia, dovresti parlare con il tuo medico se sospetti che i tuoi farmaci causino contrazioni muscolari. Il medico può raccomandare un dosaggio inferiore o passare a un altro farmaco. Dovresti anche contattare il tuo medico se ritieni di avere un deficit nutrizionale .

Cause più gravi


Mentre la maggior parte delle contrazioni muscolari è il risultato di condizioni minori e di alcune abitudini di vita, alcuni spasmi muscolari possono essere scatenati da cause più gravi. Questi disturbi sono spesso legati a problemi con il sistema nervoso, che comprende il cervello e il midollo spinale.

Potrebbero danneggiare i nervi collegati ai muscoli, portando a contrazioni. Alcune delle rare ma gravi condizioni che possono scatenare contrazioni muscolari includono:

  • Le distrofie muscolari sono un gruppo di malattie ereditarie che danneggiano e indeboliscono i muscoli nel tempo. Possono causare contrazioni muscolari al viso e al collo, fianchi e spalle.
  • La malattia di Lou Gehrig è anche conosciuta come sclerosi laterale amiotrofica. È una condizione che causa la morte delle cellule nervose. Le contrazioni possono colpire i muscoli in qualsiasi parte del corpo, ma di solito si verifica prima nelle braccia e nelle gambe.
  • L’atrofia muscolare spinale danneggia le cellule nervose del motore nel midollo spinale, influenzando il controllo del movimento muscolare. Può causare la contrazione della lingua.
  • La sindrome di Isaac colpisce i nervi che stimolano le fibre muscolari, causando frequenti contrazioni muscolari. Gli spasmi si verificano più spesso nei muscoli delle braccia e delle gambe.


In genere le contrazioni muscolari non sono un’emergenza, ma una grave condizione medica potrebbe causarle. Prendi un appuntamento con il tuo medico se le tue contrazioni diventano un problema cronico o persistente.

Diagnosi della causa di contrazioni muscolari


Durante il tuo appuntamento, il medico ti chiederà dei tuoi contrazioni muscolari per determinare la causa sottostante. Discuterai:

  • quando i tuoi muscoli hanno iniziato a contrarsi
  • dove si verificano le contrazioni
  • quanto spesso si verificano le contrazioni
  • quanto durano le contrazioni
  • eventuali altri sintomi che potrebbero verificarsi


Il tuo medico eseguirà anche un esame fisico e raccoglierà la tua storia medica. Assicurati di informare il tuo medico di eventuali condizioni di salute esistenti.

Probabilmente il medico ordinerà alcuni test diagnostici se sospettano che i suoi contrazioni muscolari siano dovuti a una condizione di base.

Possono ordinare:

  • esami del sangue per valutare i livelli di elettroliti e la funzione tiroidea
  • una risonanza magnetica
  • una scansione CT
  • elettromiografia per valutare la salute dei muscoli e delle cellule nervose che li controllano


Questi test diagnostici possono aiutare il medico a determinare la causa dei contrazioni muscolari. Se soffri di crampi muscolari persistenti e cronici, la causa potrebbe essere una grave condizione medica di base.

È importante diagnosticare e trattare il problema il prima possibile. L’intervento precoce può spesso migliorare le prospettive a lungo termine e le opzioni di trattamento.

Trattamento per contrazioni muscolari


Il trattamento di solito non è necessario per contrazioni muscolari. Gli spasmi tendono a placarsi senza trattamento entro pochi giorni. Tuttavia, potrebbe essere necessario un trattamento se una delle condizioni più gravi sta causando contrazioni muscolari. A seconda della particolare diagnosi, il medico può prescrivere determinati farmaci per alleviare i sintomi. Questi farmaci includono:

  • corticosteroidi, come betametasone (Celestone) e prednisone (Rayos)
  • miorilassanti, come carisoprodol (Soma) e cyclobenzaprine (Amrix)
  • bloccanti neuromuscolari, come l’incobotulinotossina A (Xeomin) e la rimabotulina-tossina B (Myobloc)
  • Prevenire contrazioni muscolari


Contrazioni muscolari non sempre prevenibili. Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi fare per ridurre il rischio

Seguire una dieta equilibrata


Segui questi suggerimenti per seguire una dieta equilibrata:

Mangia frutta e verdura fresca.


Mangia cereali integrali, che forniscono carboidrati per l’energia.
Consumare una quantità moderata di proteine. Cerca di ottenere la maggior parte delle tue proteine ​​da fonti magre, come pollo e tofu.
Dormi bene
La maggior parte delle persone richiede da sei a otto ore di sonno ogni notte per rimanere in salute. Il sonno aiuta il corpo a guarire e recuperare e dà ai nervi il tempo di riposare.

Gestire lo stress


Per ridurre lo stress della tua vita, prova le tecniche di rilassamento, come la meditazione, lo yoga o il Tai Chi. Esercitare almeno tre volte alla settimana è un altro ottimo modo per sentirsi meno stressati. Anche parlare con un terapeuta può aiutare.

Limita l’assunzione di caffeina


Evita di bere bevande contenenti caffeina o di mangiare cibi contenenti caffeina. Questi alimenti e bevande possono aumentare o promuovere contrazioni muscolari.

Smettere di fumare


È sempre una buona idea smettere di fumare. La nicotina è un leggero stimolante che colpisce il sistema nervoso centrale. Smettere di fumare aiuta anche a ridurre il rischio di altri seri problemi di salute.

Cambia farmaci


Parlate con il vostro medico se siete su un farmaco stimolante, come un’anfetamina, e sviluppate contrazioni muscolari. Il medico potrebbe essere in grado di prescrivere un altro farmaco che non causi contrazioni.