Terry Richardson bandito dai magazine di moda per le accuse di molestie

Terry Richardson è stato bandito dai blasonati magazine di moda a causa delle accuse di molestie sessuali che in passato sono state lanciate da numerose modelle contro il celebre fotografo e artista statunitense. Dopo lo scandalo Weinstein, che ha avuto ripercussioni anche in Italia, anche Terry Richardson trema…

Terry Richardson – Foto: Facebook

Lo scoop è stato diffuso in esclusiva dal quotidiano britannico Daily Telegraph che è venuto in possesso di una email interna nella quale James Woolhouse, vicepresidente del gruppo editoriale: «Vi voglio parlare di un problema importante – si legge nella email inviata allo staff -. Condé Nast non vuole più lavorare con il fotografo Terry Richardson. Per favore confermatemi che questa policy sarà attivata immediatamente. Grazie per il vostro sostegno».

Qualche giorno prima di questa decisione importante e significativa di Condé Nast,  Terry Richardson aveva scritto una lettera all’Huffington Post smentendo categoricamente le accuse di violenza sessuale: «Ho collaborato con donne adulte consenzienti che erano pienamente consapevoli della natura del lavoro e, come accade di regola, tutte hanno firmato la delibera. Non ho mai usato un’offerta di lavoro o minacce per costringere qualcuno a fare qualcosa che non volesse. Rispetto sempre quanti lavorano con me, riconoscendo loro libertà di scelta e accettando le loro decisioni».