Karen Jessen lancia un monito sulla moda eco consapevole

Karen Jessen ha lanciato un monito sulla moda eco consapevole affinché non diventi solo un trend e ha indicato altre strade nel consumo. La stilista tedesca, che nel 2013 ha vinto il primo premio all’EcoChic Design Award 2013 e nel 2014 ha firmato la collezione Recycled per Esprit, ha dichiarato all’Ansa che il suo primo materiale da lavoro è arrivato collezionando jeans.

Modella magra – Foto: Pixabay.com

Karen ha spiegato che la sostenibilità è un’impostazione di partenza: “Non dovrebbe diventare un trend o una moda, ma essere una consapevolezza. Bisogna cercare altre strade nel consumo, bisogna tornare indietro e ripensare il rapporto con le cose, o il mondo non andrà avanti”.

Ha elogiato Berlino perché “è il posto in cui con poco si fa molto, un luogo di grande ispirazione per me. Poi creativa, piena di giovani, internazionale”.

Come sono i suoi capi? “I miei capi sono sempre molto femminili – ha precisato la stilista tedesca all’Ansa – Li disegno avendo in mente una donna emancipata, consapevole, che si sente donna e che vuole essere bella. Uso moltissimo il nero. Sono concentrata sulla struttura, sulla trama del tessuto. Ci sono talmente tanti dettagli a cui pensare nei miei vestiti, che non mi piace farmi distrarre dai colori, e li uso sempre meno”.