Irina Shayk e la battaglia contro l’etichettamento dei corpi

Irina Shayk ha lanciato un monito molto forte contro l’etichettamento dei corpi poiché rappresenta fonte di discriminazioni. La 31enne top model russa ha espresso la sua opinione sul tema senza peli sulla lingua: «Per me l’espressione “Plus Size” è tabù, la odio. Siamo esseri umani molto più che una taglia o una misura di reggiseno».

Irina Shayk in primo piano – Foto: Facebook

L’ex compagna del divo del calcio internazionale Cristiano Ronaldo, Irina Shayk, ha esaltato i costumi cosiddetti shaping, modellanti.

D’altronde anche una recente ricerca di mercato condotta da Research Now (per Arena) su 1200 donne dai 20 ai 55 anni in quattro Paesi ha dimostrato che i costumi modellanti vengono usati indipendentemente dalla taglia. «Mi fa sentire a mio agio, mi procura soddisfazione psicologica», hanno risposto diverse donne.